Utilizzare Ryzen Master

Utilizzare Ryzen Master


In concomitanza con l’uscita delle CPU Ryzen, AMD ha reso disponibile un tool software che consente di monitorare e modificare i principali parametri del sistema (frequenza CPU, frequenza e timings RAM, tensioni, etc) comodamente dall’ambiente del sistema operativo Windows.

Il tool si chiama Ryzen Master ed è scaricabile dal seguente link.

La migliore modalità di overclock rimane tramite bios in quanto mette a disposizione un maggior numero di parametri e consente di applicare un overclock che viene applicato ad ogni accensione del computer.

Ryzen Master è un utile strumento che consente di ricavare una prima impressione della CPU di cui si dispone in un tempo molto ridotto pur non avendo grandi conoscenze nell’ambito overclock con dei setting preimpostati.

I maggiori pregi sono quindi la semplicità e l’intuitività di utilizzo, i contro sono rappresentati dalla perdita delle impostazioni al reboot del sistema e a un carico non trascurabile (5-6% sulla CPU e 180 MB di ram) sul sistema con software in esecuzione.

Il tachimetro posizionato nella parte in alto a sinistra misura la velocità massima, ovvero la frequenza più elevata tra i core della CPU, e la temperatura rilevata, mentre le barre sulla destra visualizzano la frequenza istantanea di ogni singolo core.

Cliccando sulla piccola icona in alto sopra il tachimetro a forma di freccia verso destra è possibile monitorare le frequenze dei core e la temperatura della CPU in modo istantaneo, i valori massimi rilevati e la media dei valori.

Il grafico in tempo reale sulla destra consente di analizzare l’andamento temporale delle variabili.


SPIEGAZIONE DEI VALORI PRESENTI SU RYZEN MASTER

Appena sotto è possibile disabilitare i core della CPU (a coppie) e ancora sotto è presente la sezione di controllo delle tensioni:

  • Tensione CPU: rappresenta la tensione della CPU, ovvero il parametro CPU Vcore presente nel bios;
  • MEM VDDIO: è la tensione che il sistema applica alle ram, ovvero il parametro Dram voltage nel bios;
  • MEM VTT: è un parametro legato alla tensione del controller delle ram.

    Ryzen Master lo imposta automaticamente a un valore pari a MEM VDDIO / 2, ed è modificabile da bios solo su alcune motherboard.

    Attenzione, andando a modificare questo parametro può succedere che Ryzen Master non riesca a impostarlo precisamente a metà di parametro
  • MEM VDDIO: in tal caso Ryzen Master non riuscirà a salvare i parametri;
  • VDDCR SOC: rappresenta la tensione del SOC, controllabile nel bios con il parametro VCORE SOC.

CONTROLLO DELLE MEMORIE

Nella parte sottostante è presente la parte relativa al controllo delle memorie.

Questa sezione consente di variarne la frequenza (il dato rilevato è pari a metà della frequenza reale della ram) e i principali timings.

Tutto quanto descritto finora è disponibile solo in modalità monitoraggio quando ci si trova nella tab C selezionata nella parte inferiore del software.

Selezionando uno dei 4 tab numerati è invece possibile andare a modificare i parametri sovra descritti, il cui salvataggio comporta il salvataggio nel relativo profilo che si utilizzando tra i 4 disponibili.

I profili salvati possono poi essere richiamati secondo necessità.

La chiusura di Ryzen Master non comporta il ritorno a default dei parametri modificati, che verranno ripristinati solo in occasione del primo riavvio del sistema.

Segnalo infine a questo link una guida di AMD relativa a Ryzen Master che può tornare utile a chi desidera approfondire la tematica.

Ti potrebbe interessare anche...

error: Contenuto protetto, ritenta sarai più fortunato ( ͡° ͜ʖ ͡°)
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco annunci, disattivalo e sostieni il blog.

Abbiamo rilevato che stai utilizzando le estensioni per bloccare gli annunci.

Sostienici disabilitando questi ads blocker.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock